L’Assindatcolf, Associazione sindacale nazionale fra datori di lavoro dei collaboratori familiari, aderente alla Confedilizia, ricorda che fino alla fine di settembre i collaboratori domestici possono usufruire del periodo di ferie. Il CCNL prevede il diritto del lavoratore al godimento  di 26 giorni lavorativi annui o frazione di questi in proporzione al periodo di servizio effettuato dalla data di assunzione, da suddividersi in non più di due periodi all’anno, purché concordati fra le parti.

A tale proposito informiamo tutti i datori di lavoro domestico con dipendenti stranieri non appartenenti all’U.E., che anche quest’anno il Ministero dell’interno, in vista delle vacanze estive, ha autorizzato tali cittadini stranieri, che hanno richiesto il rinnovo del permesso di soggiorno e sono in possesso della sola ricevuta attestante la presentazione dell’istanza, ad allontanarsi dal territorio nazionale nel periodo tra il 1° luglio e il 1° settembre 2006. Tale opportunità è concessa anche a chi ha presentato richiesta della carta di soggiorno.

L’uscita è autorizzata rispettando le seguenti condizioni:

  • L’uscita ed il rientro devono avvenire attraverso lo stesso valico di frontiera;
  • Alla frontiera vanno esibiti il passaporto o il documento di identità equipollente, la ricevuta della presentazione della domanda di rinnovo del permesso o della carta di soggiorno, copia o originale del titolo di soggiorno scaduto:
  • Il viaggio non deve prevedere il transito in altri paesi Schengen.

Coloro che avessero bisogno del sostegno dell’Assindatcolf e per ogni altra necessaria informazione, possono rivolgersi alle sedi locali dell’Associazione i cui indirizzi sono reperibili sul nostro sito internet ovvero telefonando alla sede nazionale, al numero verde 800.162.261.

 

Roma, 03 luglio 2006

.