I vertici della Sezione romana di Assindatcolf, alla presenza del Prefetto Mosca, del Viceprefetto Porta e della Dirigente Miraglia della Direzione provinciale di Roma, hanno firmato presso la Prefettura l’atto di adesione al Protocollo d’Intesa che Assindatcolf nazionale ha recentemente siglato con i Ministeri dell’Interno e della Solidarietà sociale per la collaborazione per i procedimenti di competenza dello Sportello Unico per l’Immigrazione.

    Con tale adesione, anche i datori di lavoro domestico della Capitale e di tutta la provincia romana potranno, tramite la Sezione provinciale di Roma di Assindatcolf, presentare on-line le prossime domande di nulla-osta all’assunzione di lavoratori extracomunitari per il settore domestico sulla base del Decreto Flussi 2007 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 30 novembre 2007).

    Assindatcolf Sezione di Roma segnala inoltre che è già attivo il numero verde gratuito 800.841.315 al quale si possono rivolgere per le prime informazioni tutti i datori di lavoro che intendono fare domanda di nulla-osta all’assunzione di un lavoratore extracomunitario, come colf, assistente familiare, baby-sitter.

    E’ opportuno, infine, che coloro che vogliono farsi assistere da Assindatcolf fissino fin da subito un appuntamento con i consulenti della Sezione di Roma, telefonando ai numeri 06/32650952 – 06/3244613, così da poter iniziare a predisporre tutto il necessario per l’inoltro della pratica eseguibile dalle “ore 8.00 del quindicesimo giorno per coloro che appartengono a paesi che hanno sottoscritto specifici accordi di cooperazione in materia migratoria” (es. Filippine, Moldavia, Sri Lanka, Marocco) e dalle “ore 8.00 del diciottesimo giorno per i lavoratori domestici e assistenza alla persona”, dalla data di pubblicazione del decreto flussi 2007 in Gazzetta Ufficiale.

 

    Roma, 30 novembre 2007

.