Secondo l’Inps sono 157 i mila lavoratori domestici in Lombardia, 90 mila nella sola città di Milano. Una realtà importante e destinata ad aumentare. Sarà per la difficoltà di conciliare i tempi di vita e di lavoro o per i ritmi frenetici legati ai tanti impegni quotidiani, sta di fatto che il comparto domestico non conosce crisi. Anche per questo, Assindatcolf vuol dare un supporto concreto alle famiglie che ricorrono all’aiuto di un collaboratore domestico attraverso la formazione gratuita di colf, badanti e baby sitter. È nato per questo “Formato Famiglia”, che punta ad arricchire e perfezionare le prestazioni dei lavoratori e a soddisfare al meglio tutte le esigenze familiari. Un’iniziativa diventata ormai una realtà conosciuta ed apprezzata in molte città italiane tra cui: Milano, Parma, Torino, Treviso, Genova e Roma. In particolare, nel capoluogo lombardo, il 3 maggio ha preso il via un nuovo corso per la figura di colf che ha registrato il tutto esaurito. 40 ore di lezione durante le quali gli iscritti sono chiamati a confrontarsi con esperti del settore e docenti. Come sempre, la teoria si alternerà con i laboratori di cucina, dall’elaborazione del menù al servizio in tavola, di stiro e di gestione del guardaroba. Non mancheranno ore di studio dedicate alla sicurezza in casa e alla prevenzione dei rischi, ma anche all’analisi dei principali articoli del Contratto Collettivo Nazionale di categoria.

“Nel solo capoluogo lombardo – afferma Stefano Rossi, referente Assindatcolf Milano – i badanti stranieri e italiani, in base alle nostre elaborazioni degli ultimi dati dell’INPS, sono circa 28.489. Per la figura di colf, invece, i lavoratori si attestano intorno ai 62.332. Numeri considerevoli che dimostrano l’importanza di supportare l’intero comparto domestico. I nostri corsi di formazione gratuita – prosegue Rossi – continuano a registrare grande entusiasmo da parte degli iscritti e delle stesse famiglie. Poter affidare i propri cari a personale competente e qualificato è fondamentale. Allo stesso tempo, colf, badanti e babysitter sono ben felici di ampliare il proprio bacino di conoscenze e di perfezionare le proprie competenze per poter così vantare un eccellente curriculum. Il nostro progetto formativo  – conclude Rossi – oltre all’attestato di partecipazione, permette di accedere agli esami per la certificazione. Un percorso che punta sulla qualità e, sempre più, sulla professionalizzazione dell’intero settore domestico”.