Assistere l’anziano a 360 gradi, anche quando arriva il momento di sedersi a tavola. E’ questo uno degli obiettivi del corso di formazione gratuita che Assindatcolf, Associazione Nazionale dei Datori di Lavoro Domestico, rivolge alle badanti che vogliono migliorare competenza e professionalità. A Bologna si parte lunedì 22 ottobre con un programma di lezioni mirato, della durata complessiva di 64 ore al termine delle quali (ultima lezione prevista per il 18 dicembre) sarà rilasciato un attestato di partecipazione da inserire nel proprio curriculum vitae.

Teoria si ma anche pratica: ecco allora che accanto alle ‘classiche’ mansioni da studiare ed approfondire (pulizia, igiene, conoscenza delle principali patologie legate all’invecchiamento) particolare attenzione sarà dedicata anche alla preparazione dei pasti, per insegnare i segreti della cucina italiana anche a chi viene da un altro paese. Grazie ad un team di esperti, infatti, le badanti potranno fare pratica ai fornelli in una location d’eccezione, la cucina professionale dell’Iscom – Istituto per lo studio e la formazione di Bologna.

Non solo le ricette base della cucina italiana ma anche i piatti tipici regionali per chi a tavola non può fare a meno delle prelibatezze locali, come i tortellini in brodo o le tagliatelle al ragù. Sapore senza, però, rinunciare alle accortezze di un’alimentazione adatta alle diverse età e alle eventuali prescrizioni mediche.

Parola d’ordine: gratuità, poiché le lezioni sono aperte a tutti fino ad esaurimento posti. Per iscriversi basterà contattare la sede locale di Assindatcolf al numero di telefono 051/54.63.33, inviare una mail bologna@assindatcolf.it o compilare l’apposito form sul sito www.assindatcolf.it presente nella sezione dedicata alla formazione sulla home page del sito.