Un focus sul lavoro nero nelle case degli italiani. Si intitola “Lavoro domestico irregolare: quanto ci perde lo Stato?” ed è il dossier che Assindatcolf ha presentato nel corso del convegno organizzato in occasione del suo 35esimo anniversario. Dalla fotografia scattata emerge una realtà allarmante: ogni anno in Italia 3,1 miliardi di euro non entrano nelle casse dello Stato come conseguenza del lavoro irregolare di colf, badanti e baby sitter ma anche per omesse dichiarazioni dei redditi da parte di chi, al contrario, un regolare contratto ce l’ha.