Lavoro domestico irregolare: quanto ci perde lo Stato?

Venerdì 7 dicembre 2018 presentazione del dossier Assindatcolf sul lavoro nero Un focus sul lavoro nero nelle case degli italiani. Si intitola “Lavoro domestico irregolare: quanto ci perde lo Stato?” ed è il dossier che Assindatcolf, Associazione Nazionale dei Datori dei Lavoro Domestico, presenterà venerdì 7 dicembre a Palazzo Theodoli Bianchelli (Camera Deputati), nel corso […]

leggi tutto

Partita operazione Inps ‘silenti’: in arrivo avvisi accertamento per datori lavoro domestico

“Datori di lavoro domestico non in regola con i versamenti contributivi di colf, badanti e baby sitter: attenzione agli accertamenti dell’Inps. Il 20 ottobre è, infatti, partita l’operazione ‘Silenti 2018’ che prevede l’invio di avvisi bonari indirizzati a tutti coloro per i quali risulti una scopertura contributiva di almeno un trimestre dal primo al quarto […]

leggi tutto

S.O.S. anziani: a Bologna arriva la badante qualificata che cucina come uno chef

Assistere l’anziano a 360 gradi, anche quando arriva il momento di sedersi a tavola. E’ questo uno degli obiettivi del corso di formazione gratuita che Assindatcolf, Associazione Nazionale dei Datori di Lavoro Domestico, rivolge alle badanti che vogliono migliorare competenza e professionalità. A Bologna si parte lunedì 22 ottobre con un programma di lezioni mirato, […]

leggi tutto

Decreto dignità, Assindatcolf: pericolo scampato, hanno vinto le famiglie

Decreto dignità, Assindatcolf: pericolo scampato, hanno vinto le famiglie

“Pericolo scampato per i datori di lavoro domestico. Il nostro ringraziamento oggi va al Pd e a tutte le forze politiche che, da quando Assindatcolf ha sollevato il problema, hanno lavorato in Commissione per portare a casa un risultato importante, una vittoria che prima di tutto è delle famiglie”. È quanto dichiara Assindatcolf, Associazione Nazionale […]

leggi tutto

Decreto dignità, Assindatcolf: escludere settore domestico da norma contratti a tempo, famiglie rischiano aumenti

Decreto dignità, Assindatcolf: escludere settore domestico da norma contratti a tempo, famiglie rischiano aumenti

“Escludere il settore domestico dagli aumenti contributivi previsti dal ‘Decreto Dignità’ per i rinnovi dei contratti a tempo determinato: in caso contrario le famiglie che si affidano alle cure di badanti, baby sitter e colf rischiano di dove pagare fino a 160 euro in più l’anno”. E’ questa la proposta avanzata da Assindatcolf, Associazione Nazionale […]

leggi tutto

Immigrazione, Assindatcolf: per fermare lavoro domestico nero serve programmazione regolari

“Fino ad oggi in Italia si è parlato, e si continua a parlare, di immigrazione irregolare. Pur non volendo negare il problema è evidente che esiste anche l’altra faccia della medaglia, da anni caduta nel dimenticatoio: non esiste più una programmazione del lavoro straniero regolare”. È quanto dichiara Andrea Zini, vice presidente Assindatcolf, Associazione Nazionale […]

leggi tutto

Convegno Cese a Roma : “Se vogliamo soddisfare la crescente domanda di lavoratori conviventi con la persona assistita, dobbiamo riconoscere i loro diritti”

Convegno Cese a Roma : “Se vogliamo soddisfare la crescente domanda di lavoratori conviventi con la persona assistita, dobbiamo riconoscere i loro diritti”

Il convegno organizzato a Roma dal CESE ha evidenziato la presenza, in Italia, di numerose carenze nel settore delle cure e dell’assistenza prestate da lavoratori conviventi – un comparto peraltro in espansione in questo paese che, secondo i dati più recenti, è il secondo “più vecchio” al mondo  Malgrado la forte domanda di lavoratori conviventi […]

leggi tutto

Istat: domanda assistenza destinata ad aumentare, necessarie misure a sostegno delle famiglie

“La fotografia scattata oggi dall’Istat conferma quanto Assindatcolf sostiene da sempre: il lavoro domestico è un comparto che non conosce crisi, poiché la domanda di assistenza è destinata ad aumentare”. Così l’Associazione Nazionale dei Datori di Lavoro Domestico (aderente Confedilizia e componente Fidaldo) a commento dei dati diffusi dall’Istat che indicano l’Italia come il secondo Paese più vecchio al mondo.

leggi tutto

1 maggio: oltre 1 milione di domestici in nero, Istituzioni invertano rotta

“Nessuna dignità senza contratto: alla vigilia del 1 maggio vorremmo dedicare la Festa dei Lavoratori a tutte le persone che in Italia sono costrette a lavorare nell’irregolarità, senza diritti e senza prospettive. Una vera e propria piaga sociale, sopratutto nel settore domestico, dove le stime non ufficiali parlano di circa 1 milione e 250 mila […]

leggi tutto