:

Prodome - policy visit Roma

Professionalizzazione del lavoro domestico in Europa

Dove e quando

Cnel 21/22 febbraio

Contatti

Per maggiori informazioni

Programma

Per conoscere i lavori

Lavoro domestico e formazione professionale, verso una certificazione europea delle competenze. E’ questo l’obiettivo del progetto co-finanziato dall’Unione Europea, Prodome, al quale Assindatcolf aderisce in qualità di partner italiano. Dopo l’appuntamento dello scorso gennaio a Bologna, la Capitale ospiterà i partner del progetto per una due giorni di approfondimento a carattere nazionale.

Ringrazio tutti voi che avete voluto essere presenti,

Assindatcolf è lieta di potervi accogliere nella sede del Cnel, così importante e significativa, dove ci apprestiamo ad affrontare due giorni di studio e di approfondimento sul tema irrinunciabile quale la formazione e la certificazione professionale in ambito domestico.

Siamo, infatti, convinti che competenza e professionalità siano assolutamente indispensabili anche nel settore domestico. Un comparto tanto fondamentale quanto, purtroppo, ancora troppo spesso ingiustamente ignorato da chi ha responsabilità di governo.
Questa poca considerazione è davvero un paradosso se guardiamo ai trend demografici della nostra società, dove la popolazione è sempre più anziana ed il calo demografico ormai costante, date le difficoltà affettive a mettere al mondo figli specialmente per le donne che non vogliono rinunciare alla propria vita professionale.

Oltre che un paradosso è anche un controsenso considerato che al personale domestico affidiamo quotidianamente ciò che abbiamo di più caro: figli piccoli; genitori anziani; persone ammalate o più semplicemente la nostra casa. Infatti, l’aiuto domestico è diventato un’esigenza generalizzata che non riguarda più l’estrazione sociale delle famiglie ma al contrario, si presenta come un fenomeno globale in grado di superare i confini nazionali e che, pertanto, ha bisogno di essere affrontato in modo complessivo anche tra i diversi Paesi.
Servono soluzioni comuni: dalle politiche sociali ed economiche alla gestione dei flussi di immigrazione, fino ai percorsi di formazione e certificazione.

Parole d’ordine, dunque, competenza e professionalità. A chiedercelo sono le tante persone che da 35 anni abbiamo l’onore e la responsabilità di rappresentare. Formare il personale che lavora tra le mura domestiche (senza nessun onere aggiuntivo) è diventato per noi obiettivo fondamentale.

Per questo da qualche anno abbiamo avviato, in collaborazione con Ebincolf, un ambizioso programma a carattere nazionale. Un’attività nella quale crediamo molto e che, al contempo, ci ha spinto a sostenere convintamente ‘Prodome’, un progetto che, partendo dalle realtà territoriali, punta a creare un modello di eccellenze in ambito formativo, come quello che caratterizza il sistema francese.

Un progetto al quale partecipiamo con orgoglio e che, siamo convinti, ci porterà presto ad aggiungere un altro tassello al percorso che abbiamo compiuto per arrivare fino qui.

Se, come siamo convinti, si arriverà ad una certificazione europea della professione domestica, è grazie al lavoro di tutti Voi che oggi siete riuniti in questa Sala. A Voi che avete dedicato tempo ed idee a questo ambizioso progetto.

Una nuova sfida che, credetemi, fino a qualche anno fa poteva sembrare inimmaginabile almeno per la realtà italiana e che oggi ci spinge ad andare avanti in questa direzione nell’interesse delle famiglie che rappresentiamo e tuteliamo. 

 Renzo Gardella
Presidente Assindatcolf