Focus Ccnl

Anche ai domestici neo papà spettano 5 giorni di congedo

Si chiama congedo di paternità ed è una misura pensata per i neo papà dipendenti che, in occasione della nascita di un figlio (o in caso di adozione e affido), entro e non oltre il 5 mese di vita del piccolo possono assentarsi dal lavoro per 5 giorni ma senza per questo dover rinunciare a […]

leggi tutto

Sos vacanze: ecco i casi in cui la tata può accompagnare i bambini in villeggiatura

Tecnicamente si chiama ‘trasferta’ e, per le famiglie che possono permetterselo, è una soluzione concreta per far fronte all’avvento delle vacanze e alla chiusura delle scuole: mandare in villeggiatura i figli insieme alla tata. Non sempre, però, questo è possibile, almeno restando nelle regole, come quelle disciplinate nel contratto collettivo del lavoro domestico. La questione […]

leggi tutto

Quando la badante è una parente: ecco i casi in cui è possibile assumere

Una moglie può essere assunta dal marito come badante o come colf? Di norma non è possibile farlo, anche quando si tratta di una relazione di convivenza more uxorio, ma esistono delle eccezioni. Stando alla giurisprudenza, infatti, le prestazioni cosiddette domestiche svolte in un ambito familiare tra coniugi devono intendersi a titolo gratuito poiché rientrano a pieno titolo […]

leggi tutto

Se la badante rinuncia alle ferie si possono monetizzare?

È una domanda molto ricorrente tra gli addetti ai lavori, soprattutto nel periodo che segue le ferie estive: se la badante che assiste il genitore anziano non ha usufruito del periodo di stop previsto dal contratto è possibile monetizzarlo? Risposta negativa. Non è possibile farlo. Il diritto al godimento delle ferie è irrinunciabile, anche quando […]

leggi tutto